Sesso al telefono mature, 40 centesimi al minuto

C’è un nuovo fenomeno che si sta via via insediando nelle case di ciascuno di noi, un fenomeno che in realtà esiste da tempo immemore ma con il quale abbiamo avuto il coraggio di confrontarci solo da poco tempo a questa parte.


899.61.61.61

Solo 73 cents al minuto (iva compresa) da tutti i cellulari

sesso al telefono mature

mature

Tempo addietro (ma in realtà anche un po’ ora), le linee hot venivano viste come un qualcosa da ripudiare, osteggiare e nella migliore delle ipotesi da non considerare affatto. Complice la cultura fortemente conservatrice del nostro Paese, certo, ma con il passare degli anni qualcosa sembra esser cambiato: del resto non è mica un caso se i consumi per i telefoni erotici sembrano essere in costante crescita!

Con l’avvento della crisi economica gli italiani hanno tagliato buona parte di quelle spese che ritenevano essere inutili, ma sembrano non aver voluto rinunciare ai loro “divertimenti perversi”. Molte statistiche non fanno altro che descrivere e confermarci questa situazione: gli italiani sono riusciti a tagliare le spese previste per il comparto alimentare, quelle riguardanti i beni voluttuari nonché gli acquisti effettuati nei settori della tecnologia, dei quotidiani cartacei e dell’abbigliamento. Insomma, c’è una sorta di spending review delle famiglie che ora più che mai sembra rendersi necessaria.

Ma come avevamo anticipato c’è un dato che va in assoluta controtendenza con tutto questo, ed è quello che viene tuttora monitorato dai telefoni erotici. Evidentemente il sesso al telefono piace così tanto che gli italiani non credono sia facile tagliarlo fuori dalla loro quotidianità; la perversione, la fantasia erotica e l’eccitazione che corrono sul filo del telefono fino a raggiungere la professionista di turno sono perciò visti come una valvola di sfogo davvero funzionale!

Se da un lato può naturalmente sembrare strano, dall’altro invece, il fenomeno che si sta delineando può avere una sua logica di fondo. D’altronde è sufficiente pensare al fatto che proprio nei periodi di crisi economica le persone corrono il rischio di sentirsi più sole che mai, sole con i loro problemi e le loro frustrazioni. E che proprio in forza di questa loro solitudine tendono a cercare qualcosa di estraneo, di segreto e di trasgressivo, una sorta di magnete a cui attaccarsi per un po’ e al quale abbandonare tutte le negatività che una vita afflitta dai problemi normalmente si trascina dietro.

Ecco perchè i telefoni erotici sono ancora tanto in voga presso il mercato italiano: sono divenuti la valvola di sfogo ideale per tutti coloro i quali si sentono oppressi e repressi. Sono la spalla su cui lasciarsi coccolare per un po’ di ore, a cui raccontare problemi e pensieri, ovvero la personificazione di un qualcuno ideale al quale rivolgere tutte le proprie attenzioni. Un’isola di approdo in sostanza, a cui, costi quel che costi, non si è proprio in grado di rinunciare!

- Bella 899